FANDOM


Disambiguazione - Se stai cercando altri significati, vedi Douglas (disambigua)
Douglas Brenneman
Douglasbrenneman
Douglas Brenneman a Silent Hill
Altri nomi
Douglas Payne Brenneman
Genere
Maschile
Età
Adulto
Status
Deceduto
Apparizioni
Hunger
Immaginalo, se ci riesci...il giornalista della Gazzetta di Silent Hill, Douglas Payne Brenneman, vaga per le strade, perso in quello che sembra essere un sogno.

- Douglas alla sua fidanzata


Douglas Payne Brenneman è un reporter e lavora per la Gazzetta di Silent Hill, ossia il giornale locale della città di Silent Hill. Viene scelto da Whately per assistere alla nascita di Samael e alla distruzione di Silent Hill durante gli eventi che avvengono in Hunger.

Biografia

Prima di iniziare a lavorare per la Gazzetta di Silent Hill, Douglas collaborava con un prestigioso giornale. E' stato poi licenziato dal direttore poiché sosteneva che il suo ego smisurato gli impedisse di fare bene il suo lavoro. Successivamente, quindi, l'uomo si è trasferito a Silent Hill e si è fidanzato ufficialmente con Rosy. Non si sa da quanto tempo i due stessero insieme o quanti anni hanno vissuto a Silent Hill.

Douglas è una persona molto analitica e si descrive come una persona che cerca sempre di fornire verità e fatti. Quando lavora a una storia, infatti, il suo obiettivo principale è quello di scoprire la verità ed è pronto a fare di tutto per avere successo in quello che fa, anche mentire o minacciare coloro che gli impediscono di ottenere accesso alle informazioni che gli servono. Egli si descrive come una persona nerd e sostiene di essere stato bullizzato ai tempi delle scuole superiori.

Hunger

Douglaserosy

Douglas racconta a Rosy la sua versione dei fatti

La mattina dell'11 giugno, Douglas inizia a soffrire di allucinazioni che riguardano una città in rovina e avvolta dalla nebbia. Egli decide quindi di raccontare ciò che gli sta succedendo alla fidanzata Rosy, ma lei sostiene che secondo lei abbia solo sognato ad occhi aperti. I due si lasciano la questione alle spalle e la ragazza decide, in seguito, di andare a casa di Doug per convincerlo a non andare a lavoro e godersi il fine settimana insieme in anticipo. L'uomo però ha degli obblighi lavorativi che vuole assolutamente adempiere, e teme che se non continuerà a lavorare alla sua storia potrebbe perdere l'occasione per riacquistare la sua fama di bravo reporter. Rosy esprime quindi la sua frustrazione per l'attaccamento del fidanzato alla sua carriera, e decide così di andarsene per andare anche lei a lavoro.

Doug viene incaricato dalla Gazzetta di Silent Hill di scrivere un articolo sulla mostra floreale che si tiene ogni anno a Silent Hill, ma si sente deluso e annoiato per aver ricevuto questo compito; improvvisamente però, lui e il suo editore vedono un'ambulanza sfrecciare e iniziano a inseguirla. Il mezzo giunge ad una vecchia casa abbandonata nota come "la vecchia Casa Fassbinder" e qui l'uomo trova lo sceriffo Bryce Canavan insieme al suo vice che cercano di isolare l'area. I due dicono al reporter che non può accedere alla scena del crimine, ma quando lui li minaccia di inventarsi una storia, Canavan acconsente a rispondere ad alcune sue domande, ma soltanto in via strettamente confidenziale.

Canavan gli svela che sulla scena è avvenuto un duplice omicidio, il primo in dieci anni nella città di Silent Hill: le vittime sono Eddie Swaggart, un agente di polizia, e una donna non identificata che aveva chiamato il 911. Solo uno dei corpi è stato ritrovato ma le prove suggeriscono che sulla scena del crimine c'è così tanto sangue che le vittime devono essere per forza due. Quando lo sceriffo rivolge nuovamente la sua attenzione sulla scena del crimine, Douglas nota che nelle vicinanze c'è un uomo con i capelli bianchi, ma non riesce a riconoscerlo. Il reporter chiede quindi al suo direttore chi fosse quell'uomo misterioso, ma quando Mario rivolge lo sguardo verso di lui non vede nessuno.

Con le informazioni ricevute da Canavan, Douglas si dirige alla Gazzetta di Silent Hill e inizia a lavorare alla sua nuova storia, contattando chiunque potesse dargli informazioni utili. Mentre svolge il suo lavoro, Doug riceve un pacco contenente il diario di un bambino; mentre lo esamina, viene attaccato da numerosi tentacoli che svaniscono prima di potergli fare effettivamente del male. A questo punto, quindi, Douglas decide di scoprire chi è che gli ha mandato il libro: sul pacco trova l'indirizzo del posto a cui rispedirlo chiamato Kuttner Inn, che è gestito da una vecchia donna di nome Clara Wellman.

Douglas si reca sul posto e comincia a fare domande riguardo il libro e la signora Wellman riconosce la scrittura di un uomo chiamato Whately, che aveva recentemente alloggiato da lei. Lo descrive come un uomo ben vestito e dai capelli albini e a questo punto il reporter lo ricollega all'uomo che aveva visto sulla scena del crimine.

Douglas1

Douglas dopo essere stato salvato da Whately

Clara dice a Douglas che fino alla sera precedente Whately aveva alloggiato nel suo albergo ma che se n'era andato all'improvviso. Il reporter le chiede di poter dare un'occhiata alla stanza che aveva occupato, ma la donna rifiuta, dicendo che nell'albergo stava avendo molti problemi con le cimici. Ella però gli dice che, secondo lei, Whately sembrava una persona abbastanza strana e racconta anche che una strana puzza fuoriusciva dalla sua stanza a tutte le ore del giorno e della notte. Clara dice anche di aver visto, all'interno della sua stanza, numerose candele accese e sostiene anche di aver assistito, tramite le ombre che venivano proiettate dalla stanza di Whately, alla scena in cui un uomo e una donna giocavano ad un gioco erotico. Ella fornisce anche una dettagliata descrizione delle due persone coinvolte nel gioco di ruolo, ossia un medico e un'infermiera che lavoravano all'Ospedale Brookhaven.

Dopo aver lasciato il Kuttner Inn, Douglas cerca di mettere in ordine le sue idee mentre passeggia per la città. Quando passa il parco cittadino, nota una giovane coppia intenta a baciarsi; quando si avvicina ai due, si accorge però che la ragazza sta rosicchiando la gola del giovane, che sembra comunque apprezzare. Dopo aver visto ciò, il reporter mette in dubbio la sua sanità mentale.

Egli si dirige all'Ospedale Brookhaven e chiede alla receptionist di turno riguardo il medico e l'infermiera che avevano partecipato al gioco di ruolo sessuale di Whately; la donna tuttavia si comporta in maniera molto strana, come se fosse in un altro mondo. Scoraggiato, Douglas inizia a telefonare i suoi informatori abituali e ognuno di loro gli racconta di alcuni avvenimenti strani che stanno accadendo in tutta la città. Mentre il giornalista vaga per le strade di Silent Hill avverte il bisogno di chiamare Rosy, ma alla fine desiste e non lo fa, e continua a pensare alle cose che gli stanno succedendo, arrivando alla conclusione che una tossina o un allucinogeno è stato rilasciato in città.

Douglas crede di essere giunto a una valida conclusione per la sua storia quando all'improvviso vede una ragazza che assomiglia incredibilmente a Rosy. Ella fugge dal reporter che inizia inseguirla in un'area in costruzione gestita dalla Società Storica di Silent Hill. Tuttavia, la donna scompare senza lasciare alcuna traccia e, quando Douglas fa per andarsene, viene attaccato da un senzatetto. Il reporter afferra quindi un'asse di legno, pronto a difendersi.

Mentre l'uomo avanza verso Douglas inizia anche a urlare strane cose riguardo l'Ordine e l'arrivo di Samael. Il giornalista lo spinge via ma improvvisamente arriva Whately che scaglia il senzatetto contro un muro. Mentre il reporter cerca di alzarsi da terra, Whately si presenta e inizia a parlare in maniera enigmatica degli strani eventi che stanno accadendo in città. Dice inoltre a Douglas che quel desiderio di conoscenza che sa bene, ossia quello per la verità, lo porterà a scoprire tutto ciò che desidera; tuttavia, allo stesso tempo, lo avverte che il mondo e la vita che ha sempre vissuto finiranno quella stessa sera e che solo lui può decidere il suo destino. Dopo il suo discorso, Whately sparisce.

Douglasallucinazioni

Douglas durante una delle sue allucinazioni

Dopo la scomparsa di quell'uomo misterioso, Douglas inizia ad avere nuove allucinazioni: egli si ritrova nella redazione della Gazzetta di Silent Hill con il suo editore Mario che gli sta urlando in faccia. Il reporter si rende conto che si tratta soltanto di un sogno ma decide comunque di ascoltare con attenzione tutto quello che gli viene detto, poiché viene rimproverato per come svolge il suo lavoro. L'allucinazione cambia improvvisamente per concentrarsi su Rosy, che appare seduta nella vasca da bagno. Ella dice al suo fidanzato di ignorare Mario perché sa che è una persona migliore di quella descritta del direttore del giornale. Douglas cerca di destarsi da quelle allucinazioni ma avverte un improvviso senso di fame, che è così forte da fargli male. Egli cerca di resistere a quella sensazione e si dirige a lavoro ma, mentre passeggia, si accorge che il cielo è diventato grigio.

A lavoro, il giornalista cerca in tutti i modi di rintracciare Rosy ma, mentre la sta chiamando, nota che una spessa nebbia che proviene dal lago sta per invadere la città. Egli non riesce a contattare la fidanzata e decide di andare via dalla redazione del giornale, incaricando il suo aiutante di continuare a lavorare all'omicidio avvenuto a Silent Hill e continuare per lui a provare a rintracciare Rosy. Prima di potergli dare ulteriori direttive, il suo aiutante inizia a trasformarsi e le luci si spengono improvvisamente. Nel buio, Douglas può sentire il suono di una creatura che striscia la sua coda e comincia a pensare che i mostri che vede durante le allucinazioni sono in realtà delle persone. L'aiutante di Douglas, diventato ormai un mostro, gli dà un telefono e se ne va.

Quando il reporter risponde alla telefonata, sente la voce di una donna che urla e chiede aiuto: egli capisce subito che si tratta di Rosy. La giovane lo supplica di aiutarla e gli dice che è rimasta intrappolata nella vecchia Casa Fassbender. Mentre la sua ragazza continua a parlare, Doug si rende conto che la chiamata non è indirizzata a lui, ma è la stessa ricevuta dal 911 di cui gli aveva parlato quella mattina lo sceriffo Bryce Canavan. A un certo punto, Rosy inizia ad urlare, quindi l'uomo fa cadere il telefono e corre via dagli uffici della Gazzetta di Silent Hill.

Mentre si dirige alla casa abbandonata, l'uomo viene afflitto da una nuova allucinazione: Rosy è di nuovo nella vasca da bagno e circondata da sangue. Sul pavimento del bagno ci sono numerose creature che hanno una bocca piena di grossi denti affilati. Rosy dice a Douglas che, anche se lui non voleva dei figli, la cicogna le aveva portato qualcosa di speciale. Poi lo rassicura che non era partita da lei la chiamata al 911 e che nessuno l'aveva rapita e portata nella casa abbandonata dopo che quella mattina si erano separati. Mentre Douglas è all'esterno dell'edificio, comincia nuovamente a pensare a tutto quello che sta succedendo e giunge alla conclusione che non riesce più a distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è. Ad un certo punto però, egli si rende conto della presenza dello sceriffo Canavan.

Bryce Canavan ha la pistola puntata contro la testa di Whately. L'uomo misterioso saluta Douglas e rivolge nuovamente la sua attenzione sullo sceriffo e gli dice che sa che non è realmente intenzionato ad arrestarlo poiché vuole sapere cosa è successo al suo agente morto all'interno della casa: Whately svela quindi ai due uomini che la morte di Swaggart era stata architettata solo per attirare Douglas Brenneman sulla scena. Dopo aver svelato ciò, Whately uccide Canavan.

Hungerotherworld

L'Otherworld come appare in Hunger

Dopo questo evento, il mondo circostante viene risucchiato dalle fiamme e il celo diventa rosso e arancione. Whately spiega che le cose a Silent Hill sono cambiate probabilmente per sempre. Con l'avvento della notte, le persone hanno cominciato a trasformarsi in mostri e assassini a piede libero. A Douglas però non interessa nulla di tutto ciò, ma soltanto del destino della sua fidanzata Rosy, quindi prende la pistola di Canavan e la punta addosso a Whately, che nel frattempo sparisce. Il reporter si mette quindi alla ricerca di Rosy.

Mentre vaga per le strade di Silent Hill, egli assiste ad una carneficina senza limite: vede i suoi vicini che si ammazzano tra di loro; vede demoni volanti e un mostro che ha preso un uomo in ostaggio. Douglas prova a salvarlo ma viene attaccato ed è costretto a spararlo per difendersi. Finalmente, il reporter trova Rosy e la segue fino alla biblioteca pubblica di Silent Hill: egli prova a parlarle, ma la giovane sembra non riconoscerlo. I due si dirigono quindi al secondo piano della biblioteca e guardano Silent Hill in fiamme. Il giornalista è disperato perché Rosy continua a non riconoscerlo, ma improvvisamente ella sembra ricordarsi nuovamente di lui. La ragazza si trasforma così in un mostro alato e Douglas e pronto a spararle poiché non è convinto che si tratti della vera Rosy. Egli viene però spinto giù al primo piano della biblioteca, dove si imbatte in una serie di libri tra i quali ce n'è uno intitolato "Il Libro di Samael: la Storia di Silent Hill" scritto dallo stesso Douglas.

Intenzionato a non indagare oltre, il giornalista fugge dalla biblioteca e si imbatte nuovamente in Whately. L'uomo misterioso non capisce perché Douglas non è stato contento di rivedere Rosy mentre lui continua a insistere che il mostro non poteva essere il alcun modo la sua fidanzata. Whately però ignora la questione e dice all'uomo di dare un'occhiata in giro, così il reporter nota una scritta sul muro che recita "Sii testimone, Douglas. Il compito è tuo, il libro deve essere scritto". L'uomo rimane molto colpito e incuriosito dal messaggio, ma se ne dimentica e si dirige all'Ospedale Brookhaven, determinato a cercare delle risposte in quel luogo.

Douglaswhately

Douglas e Whately nell'Otherworld di Silent Hill

Nell'ospedale, Douglas si imbatte in un documento compilato dal dottor Aickmann e inizia a pensare che egli sia lo stesso medico che Clara Wellman aveva visto nella stanza di Whately. Con in pugno un'arma recuperata da un agente morto, Douglas entra nell'ufficio del dottor Aickmann che lo saluta e inizia a farfugliare qualcosa che sembra riguardare Rosy. Il reporter gli punta l'arma contro pretendendo di sapere cosa ne è stato della sua fidanzata, ma Aickmann non è sicuro che Rosy sia il nome della donna che sta aspettando. Douglas non riesce a capire di cosa sta parlando il medico e gli chiede spiegazioni.

Aickmann gli spiega che sta rapendo donne per inseminarle e far nascere un'entità divina chiamata Samael. Quando Doug sta per sparargli, Whately interviene e scaraventa il reporter fuori dall'Ospedale Brookhaven. In strada, il misterioso uomo spiega quale vuole che sia il suo ruolo negli eventi che stanno accadendo: Douglas è stato infatti scelto per narrare della nascita di Samael e delle conseguenze del suo arrivo. Whately parla inoltre della natura del demone e delle difficoltà della sua nascita, che potrebbe avvenire o meno poiché dipende soltanto dal volere di colei che la porta in grembo. Dopodiché, l'albino marchia Douglas con il sigillo di Samael per porlo al servizio dell'entità.

A Douglas viene data la possibilità di lasciare Silent Hill, poiché il sigillo può proteggerlo da tutti i pericoli che si trovano all'esterno della città e sarà libero di portare a termine il suo compito, ossia raccontare al mondo gli avvenimenti di Silent Hill. Allo stesso tempo però, a Douglas viene data anche la possibilità di rimanere nella cittadina e di essere ricompensato con la cosa che desidera di più, ossia Rosy, che appare accanto ai due uomini sorridente e nella sua forma umana. Whately dice al reporter che i morti hanno invaso Silent Hill ma che a lui sarà concesso di rimanere lì con la sua fidanzata se supererà una prova, ossia quella di morire e rinascere come è successo anche a Rosy.

A questo punto, Douglas cade ai piedi della ragazza; lei si trasforma e gli morde il collo, recidendogli la carotide.

Curiosità

  • Come tutti i personaggi che appaiono in Hunger, anche Douglas viene disegnato con due stili diversi a seconda di dove si trova, nel mondo reale o nell'Otherworld.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.