FANDOM


Masahiro Ito
Masahiro Ito
Masahiro Ito
Genere
Maschile
Compagnia
Konami
Occupazione
Progettista
Illustratore
Stato
Attualmente a lavoro
Ruolo
Progettista dei personaggi, dei mostri e dell'ambiente
Direttore artistico
Giochi
Silent Hill
Silent Hill 2
Silent Hill 3
Silent Hill: Homecoming
Altri progetti
Dying Inside
Cage of Cradle
Double Under Dusk
White Hunter / Белый охотник

Masahiro Ito è progettista e illustratore, meglio conosciuto per aver progettato i mostri dei primi tre giochi della serie Silent Hill.

Biografia

E' nato a Saitama, in Giappone, nel 1972, e si laurea come graphic designer alla Tama Art University. Nel 1997 inizia a lavorare per Konami, dove si unisce al Team Silent e progetta i mostri e gli ambienti di Silent Hill, è direttore artistico e progetta i mostri di Silent Hill 2, ed è direttore artistico e progetta i mostri e gli ambienti di Silent Hill 3.

Dopo la rottura del Team Silent, Ito ha continuato a contribuire alla serie Silent Hill, accreditandosi un ringraziamento speciale per Silent Hill 4: The Room, disegnando una copertina per il terzo volume di Dying Inside nel 2004, facendo disegni per il fumetto Cage of Cradle nel 2006 e per Double Under Dusk nel 2007, creando la copertina e il fumetto Белый охотник per la colonna sonora di Silent Hill: Zero nel 2008, e disegnando la copertina della versione giapponese di Silent Hill: Homecoming nel 2008.

Ito ha creato anche dei disegni per KIBA, un gioco di carte giapponese, e Metal Gear Solid 4.

Ha inoltre creato un artwork di Pyramid Head, postato sul suo sito web il 6 Febbraio 2010.

Curiosità

  • Ito ha dichiarato su Twitter che era stato contattato per lavorare al film Silent Hill: Revelation, ma ha dovuto rifiutare. Il regista Michael J. Bassett invece ha negato queste voci, dicendo di non averne mai parlato con lui.
  • Ito ha dichiarato su Twitter che disegnerà un artwork per la copertina della versione giapponese di Silent Hill: Downpour.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.