FANDOM


Momma
Momma
La versione mostruosa di Helen Grady
Altri nomi
Memory of Helen Grady
Debutto
Silent Hill: Origins
Altre apparizioni
-
Salute
Alta
Luoghi
Casa di Cura Cedar Grove (Otherworld)
Armi
Corpo a corpo
A distanza
Attacco
Oscillazione
Attacco col gas
Quest'articolo riguarda il boss Momma. Per il personaggio di Silent Hill: Origins, vedi Helen Grady. Momma non deve essere confusa con Mama, la creatura di Silent Hill: The Arcade.
Non sono morta. Sono stata rinchiusa! Sono stata nascosta, dimenticata. Non morta. Gli ho chiesto di portarmi il mio bambino. Vieni qui, piccolo... lascia che Mamma ti guardi meglio!


Momma è un boss di Silent Hill: Origins, ed è la versione mostruosa di Helen Grady, la madre di Travis Grady. Si trova nella cella numero 5 nel reparto di reclusione femminile della Casa di Cura Cedar Grove.

Quando Travis entra nella cella in cerca di sua madre, si assiste ad un flashback in cui il piccolo, a cui era stato detto dal padre che la donna era morta, chiede a Helen se è ancora viva. Ella risponde che non è morta, che è stata soltanto rinchiusa e che vuole vedere suo figlio. A questo punto, il flashback termina e la battaglia contro il mostro ha inizio.

Aspetto

Momma è una creatura di aspetto femminile ed è intrappolata in una gabbia a forma di campana. Il suo corpo è grigiasto e sporco ed è in alcuni punti avvolto in una specie di tessuto. La bocca viene forzatamente tenuta aperta dal fil di ferro, che la fa sembrare come se stesse urlando incessantemente.

Caratteristiche

La creatura è attaccata al soffitto e si muove oscillando nell'ambiente. Attacca il protagonista con del gas che si diffonde in tutta la stanza, con degli spuntoni che le fuoriescono dal "vestito", e cerca inoltre di avvinghiarsi a Travis se si avvicina troppo a lei. E' più agile rispetto ad altri boss di Silent Hill: Origins, e può essere sconfitta sparandola correndo da angolo ad angolo fino a quando non muore.

Simbolismo

Questa creatura rappresenta il ricordo di Travis di sua madre. La bocca costantemente aperta simboleggia sia il desiderio di Helen di vedere suo figlio che il cambiamento negativo che la donna ha subito nel corso del tempo. La gabbia in cui è rinchiusa rappresenta il reparto di reclusione della casa di cura in cui è stata confinata, che le impedisce di essere libera e stare con la sua famiglia. E' appesa a un palo verticale, che rappresenta il patibolo su cui in passato venivano condannati a morte i criminali, un riferimento al fatto che ha cercato di uccidere suo figlio. La gabbia in cui è chiusa ha anche la forma della campana di una chiesa, e ciò potrebbe essere un'allusione alla sua vicinanza all'Ordine e a Dahlia Gillespie, che si pensa sia responsabile del comportamento aggressivo di Helen nei confronti di Travis in quanto le ha fatto credere che fosse un demone. La gabbia potrebbe inoltre rappresentare che Helen è prigioniera delle sue false convinzioni. Infine, la sua abilità di emettere del gas è un chiaro riferimento al suo tentativo di uccidere Travis facendoglielo inalare.

Curiosità

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.