FANDOM


Sam Bartlett
Sambartlett
Sam Bartlett in Silent Hill: Homecoming
Genere
Maschile
Età
49
Status
Deceduto
Causa di morte
Ucciso da Sepulcher
Capelli
Castani
Occhi
Marroni
Occupazione
Sindaco di Shepherd's Glen
Esecutore della Legge (Setta di Shepherd's Glen)
Apparizioni
Silent Hill: Homecoming
Doppiatore
David Alan Graf
Stai dicendo che sono un cattivo padre? Chi diavolo sei tu per dire questo?! Ho cercato sempre di dargli il meglio... Non sai niente di mio figlio!

- Sam Bartlett ad Alex

Sam Bartlett è il sindaco di Shepherd's Glen durante gli eventi di Silent Hill: Homecoming. Il suo antenato, Mason Bartlett, è stato uno dei fondatori della città. Quando Sam si è candidato come sindaco della città, nessuno ha deciso di ambire allo stesso ruolo, così ha vinto le elezioni senza alcun oppositore: ciò è dovuto probabilmente perché il ruolo di sindaco gli spettava come diritto di nascita e come sua responsabilità, essendo un discendente della Famiglia Bartlett.

Biografia

Sam era il padre di Joey Bartlett, un amico di Joshua Shepherd, il fratello di Alex. Una volta, era un uomo rispettato nella comunità, dedito alla famiglia e che amava suo figlio più di ogni altra cosa. Durante il 150esimo anniversario di Shepherd's Glen, si è occupato della vasca splash.

Nel corso del gioco, si scopre che Sam ha sepolto vivo suo figlio per onorare il patto stipulato dalle famiglie fondatrici con l'Ordine di Silent Hill per tenere lontane le ire del Dio. Il sacrificio della famiglia Bartlett prevede di offrire un figlio alla terra e di seppellirlo vivo.

Dopo aver assassinato Joey, Sam ha deciso di affogare il suo dolore passando giornate intere a bere e a scavare tombe nel cimitero.

Silent Hill: Homecoming

Il sindaco appare per la prima volta mentre scava tombe nel Cimitero Rose Heights, anche se Alex non si rende ancora conto che si tratti di lui fino a quando ha una conversazione con Curtis Ackers.

Il protagonista interagisce per la prima e ultima volta con l'uomo nell'Otherworld del Grand Hotel. Quando giunge nell'atrio dell'edificio, Alex gli chiede se sa dove si trova Joshua e dov'è finito suo figlio. Alla fine della discussione, nessuna delle domande delle sue domande ha avuto risposta.

Alex decide quindi di mostrare a Sam un orologio rotto che ha trovato nel mausoleo dei Bartlett. Alex insiste sul sapere dove si trovi Joey, poiché era un amico del fratello e pensa che i due possano essere assieme. Il sindaco prende l'orologio e lo getta a terra con sdegno, ma improvvisamente il suolo lo assorbe. A questo punto l'intero atrio inizia a tremare fino a quando appare Sepulcher, la manifestazione di Joey Bartlett. Sam implora pietà, ma viene schiacciato dalla mano del possente mostro.

Durante la fine del gioco, dopo la morte di Margaret Holloway, Alex ricorderà ancora una volta con sdegno il gesto del sindaco Bartlett.

Curiosità

  • Sam Bartlett viene doppiato da David Alan Graf, che in Homecoming dà la voce anche a Martin Fitch.
  • La famiglia Bartlett possiede una piccola enoteca, la Bartlett Vineyards fondata nel 1897. Il diario del vice sceriffo Wheeler sostiene che quando le persone a Shepherd's Glen hanno iniziato a scomparire, qualcuno si è introdotto nella vigna e ha strappato tutte le viti. Inoltre, qualcuno aveva scritto un messaggio ai margini del campo che recitava "Smettetela di guardarmi". Molto probabilmente è stato lo stesso Sam a fare questo.
  • Nel diario di Elle Holloway, Elle sostiene che una mattina, mentre era a fare jogging, incontra Sam mentre è steso per terra davanti casa sua, ubriaco. La ragazza lo colpisce con un bastoncino per vedere se era vivo.
  • Durante l'esplorazione nel Grand Hotel, Alex rinviene una serie di documenti che parlano della relazione tra una donna di nome Carol Doyle (la donna per la quale Alex deve raccogliere le cartoline) e un uomo di nome Sam. Secondo queste lettere, Sam adorava dedicarsi alle piante del giardino nell'atrio, mentre Carol e suo marito malato andavano spesso lì. Tra i documenti ce n'è anche uno scritto da Paul Ashley che afferma di aver visto Sam mentre trascinava una delle sue sacche di fertilizzante nell'atrio e aggiunge: "Ma non sembrava nessun sacco di concime che io abbia mai usato. Era pesantissimo e faceva fatica a trascinarlo". Ashley pensa persino di denunciarlo allo sceriffo, ma alla fine non lo fa. Ovviamente, il Sam menzionato nei documenti è Sam Bartlett. Quando viene visto da Paul Ashley stava probabilmente trasportando il corpo di Joey nella sacca di fertilizzante.
  • Su un tombino in città si legge "Fratelli Bartlett. Fogne di Shepherd's Glen". Non si sa se sia la stessa famiglia Bartlett a cui appartiene il sindaco, o se Sam sia coinvolto nella costruzione delle Fogne.
  • Esiste un glitch in cui è possibile uccidere Sam prima di parlare con lui. Dopo essere morto, la conversazione con Alex Shepherd avverrà lo stesso, tuttavia, il sindaco sarà invisibile durante le scene.
  • A un certo punto del gioco, Sam sarebbe dovuto apparire mentre canta da ubriaco la canzone "The Man in the Moon", tuttavia la scena non è stata inserita nella versione finale del gioco.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.